Chi sono

DSCF3961

Sono allevatore, istruttore e titolare del centro ippogrifo in Otranto in provincia di Lecce.

Ho a che fare con i cavalli da ché io ricordi. Sono figlio di allevatore ed io stesso ho continuato la tradizione di famiglia. Ma nella mia terra, il Salento, il cavallo era utilizzato principalmente con mansioni agricole e non si prestava molta attenzione a come ottenere la sua collaborazione: il cavallo doveva solo lavorare. Nel 1970 fu aperta la prima scuola di equitazione di monta inglese dal club mediterranee ed io, insieme ad altri giovani del posto che avevamo esperienza di cavalli, fummo reclutati dalla direzione francese per essere formati come istruttori. Il cavallo, nel Salento, subiva la sua prima evoluzione: da agricolo diventava sportivo. Ma l’atteggiamento delle persone nei suoi confronti non cambiava: continuava ad essere visto come un essere che aveva solo doveri e in quegli anni il suo dovere consisteva nel far divertire il turista senza creare problemi.

Mi sono sempre opposto ai metodi rapidi e che promettono successi immediati. Così nel 1982 riuscii ad aprire il mio centro di equitazione, quello che ancora oggi è l’ippogrifo, conosciuto da tutti come il maneggio di Lucio. Mi rendevo conto che per poter lavorare con i cavalli occorreva dedicare tutto il  tempo che si aveva a disposizione, sapevo che la fretta di ottenere dei risultati da un cavallo in realtà non faceva altro che generare situazioni difficili e spesso pericolose, così cominciai a preparare i miei cavalli con la calma: osservandoli e cercando di cogliere il loro essere. Dovevo lavorare, allora come oggi, non solo con i cavalli ma anche con le persone. Persone che vogliono la foto ricordo, che vengono a fare una prima lezione di equitazione solo perché spinte dagli amici o solo per provare e poi una volta in sella urlano, tremano, vogliono scendere. Devo fidarmi dei miei cavalli e loro si devono fidare di me: sono i miei più stretti collaboratori.

Per questo la prima cosa che insegno ai miei allievi è il rispetto per il cavallo. Un rispetto che parte dalla cura quotidiana del box fino alla lezione in sella. Insegno ai miei allievi a ringraziare il cavallo per la collaborazione a fine giornata, gli insegno a non fermarsi alle apparenze, ripeto sempre che salire sul cavallo è l’ultima cosa.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

One Response to Chi sono

  1. Simona e Erica says:

    Si vede che quello che fai nasce dal cuore.
    Ciao Simona ed Erica

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s